Cindy

Sono lunatica.
Essere lunatici non vuol dire cambiare continuamente umore, ma non conoscersi realmente.

“Io non gli espressi il mio amore a parole; ma se gli sguardi hanno un linguaggio, il più grande idiota avrebbe capito che avevo perso la testa per lui.”

—   Cime tempestose. (via seilamiadipendenza)

(via pal3--as-fuck)

“Stiamo sorridendo ma siamo vicini alle lacrime.”

—   

The Script, For the first time. (via lemanichesistringono)

🍀

(via sorrisidisperati)

😜

(via tuseituttociodicuihobisogno)

We’re smiling but we’re close to tears

(via sopravvivodiricordi)

Even after all these years

(via amamiancoraunavolta)

Esatto.

(via unultimoabbraccioepoipuoiandare)

(via seilamiadipendenza)

“E se vale la pena rischiare, io mi gioco anche l’ultimo frammento di cuore.”

—   

Ernesto Che Guevara (via rebloglr)

CHE. (via littleheadnowandforever)

Il che.

(via ilragazzopersonelnulla)

(Fonte: , via seilamiadipendenza)

“Chi conosce il dolore ne riproduce l’eco per tutta la vita, come le conchiglie fanno con il mare.”

—   Cose che nessuno sa, Alessandro D’Avenia. (via bacibugiardi)

(via seilamiadipendenza)

“A volte, è più facile far finta che non ti interessa, per poi ammettere che ti sta uccidendo.”

—   Wiz Khalifa  (via soffroeppuremivienedaridere)

(via seilamiadipendenza)

“Siamo il risultato di ciò che ci è stato fatto.”

gliocchituoilosanno:

uncastellodiproblemi:

ho-finito-anche-le-lacrime:

日三秋

“Un giorno, tre autunni”.
Un proverbio cinese usato quando ti manca qualcuno così tanto, che un giorno pesa come fossero tre anni.

Ah sti cinesi…

😍

gliocchituoilosanno:

uncastellodiproblemi:

ho-finito-anche-le-lacrime:

日三秋

“Un giorno, tre autunni”.
Un proverbio cinese usato quando ti manca qualcuno così tanto, che un giorno pesa come fossero tre anni.

Ah sti cinesi…

😍

(Fonte: ho-finito-anche-le-lacrime, via seilamiadipendenza)

“Mi mostro più forte di quello che sono.”

—   nonpuoirivivereilpassato (via nonpuoirivivereilpassato)

(via seilamiadipendenza)

“Gridami che ti manco.”

“C’è una linea sottile tra aspettare e scoppiare, cosa pensi di fare? Da che parte vuoi stare?”

—   Luciano Ligabue (via nonabbastanzaperte)

(via infiniteattese)